Ambulatorio Il Fior di Loto

Il Progetto Il Fior di Loto nasce dalla collaborazione tra l’Associazione Verba e l’ASL Città di Torino –Consultori Familiari nell’ambito del Progetto Prisma – per le Relazioni d’Aiuto.

L’obiettivo che si pone è duplice:  da un lato, mira a garantire l’accesso alle prestazioni ginecologiche alle donne con disabilità anche grave;  dall’altro, a contrastare e prevenire fenomeni di violenza, abuso e maltrattamento ai danni di uomini e donne con disabilità.

L’Ambulatorio si  rivolge alle donne con qualsiasi tipo di disabilità e offre visite ginecologiche complete. L’equipe è composta da una ginecologa, un’ostetrica e una psicologa formata su disabilità e maltrattamento/abuso.

La tipologia di disabilità va segnalata al momento della prenotazione della visita.

  • Le donne con disabilità motoria possono contare sulla presenza di sollevatore e lettino elettrico
  • Le donne sorde segnanti possono contare sulla presenza di un interprete in Lingua Italiana dei Segni
  • Le donne cieche possono contare su un’accompagnatrice che dall’ingresso le accompagna fino all’ambulatorio
  • Le donne con disabilità intellettiva e/o psichiatrica possono contare sull’accoglienza di personale specializzato e attento

Per prenotare una visita specialistica:

  • 011 011.280.05
  • 344.101.28.43 per SMS/Whatsapp (indicando Nome e Cognome – Luogo e data di nascita – Codice fiscale – Codice di esenzione – Tipologia di disabilità – Necessità o meno di sollevatore  – Numero di telefono – Indirizzo di residenza)

Vai al sito