Il protocollo

Per la realizzazione e lo sviluppo delle azioni di Prisma, è stato siglato un protocollo di intesa tra Verba e altre nove realtà del Terzo Settore che mettono a disposizione la loro esperienza e le loro competenze per il sostegno e il supporto alle persone con disabilità.

Le organizzazioni firmatarie si impegnano a rispettare e fare propri i principi ispiratori, fondanti e costitutivi di Prisma quali solidarietà, flessibilità, orizzontalità, gratuità, sussidiarietà, qualità, inclusione, non discriminazione e pari opportunità.

L’Associazione Verba, quale capofila delle organizzazioni aderenti, si assume compiti di coordinamento della rete in riferimento alle attività che le singole vorranno svolgere nell’ambito del Progetto Prisma e, quale firmataria della convenzione con la Città di Torino per la gestione congiunta del Progetto, si propone come interlocutore ed intermediario con il Servizio Passepartout.

Verba, garantisce, inoltre, le attività quotidiane di accoglienza, orientamento e sportello, nonché la messa a disposizione di educatrici/educatori e psicologhe/psicologi formatə anche sui temi della violenza sulle disabilità e sui temi dell’affettività e della sessualità anche attraverso azioni di carattere sanitario (ginecologico e andrologico); garantisce inoltre, se necessaria, consulenza ai membri della rete sulle risorse attivabili per situazioni specifiche di cittadinə in condizione di bisogno.

Le organizzazioni partner contribuiscono, invece, con le azioni di seguito dettagliate:

Associazione Volonwrite

Comunicazione e diffusione delle iniziative promosse dalle organizzazioni nell’ambito del Progetto Prisma anche con contenuti multimediali quali video e podcast.

Associazione Mana

Promozione e supporto all’autonomia attraverso attività di consulenza e orientamento, educative e laboratoriali.

Associazione ConTatto

Azioni a favore di minori con particolare riferimento alle disabilità sensoriali; resa accessibile, in LIS o in Braille, del materiale di divulgazione del Progetto.

Coordinamento Torino Pride

Attività di consulenza sulle tematiche LGBT anche riguardanti l’intersezione tra disabilità e orientamento sessuale o identità di genere; organizzazione eventi di divulgazione delle stesse e valorizzazioni delle questioni emerse all’interno dei documenti e delle attività dell’associazione.

Associazione Psicologi nel Mondo

Incontri in/formativi su disabilità e immigrazione e sulla gestione della disabilità nelle emergenze che interessano l’attivazione della Protezione Civile; gestione delle azioni di sostegno psicologico a favore migranti disabili reduci da esperienze traumatiche; organizzazione e gestione dei corsi d’insegnamento della lingua italiana attraverso il metodo Penny Wirton.

Associazione Camminare Insieme

Azioni di carattere sanitario quali reperimento farmaci e ausili, prenotazione e accompagnamento a visite specialistiche e dentistiche per persone con disabilità in difficoltà economica; sostegno a donne migranti (con disabilità o facenti parte di famiglie con all’interno membro con disabilità) in gravidanza o in post parto o durante l’allattamento, possibilità di visite domiciliari post parto.

Ufficio Pastorale Migranti

Consulenze medico legali e legali in ambito previdenziale (richiesta di invalidità, ricorso, aggravamento) e infortunistico/sanitario (incidenti, risarcimenti, ricorsi).

Cooperativa La Contrada

Progettazione, conduzione e monitoraggio interventi di carattere socio-educativo, sostegno all’abitare, riattivazione e/o il consolidamento della rete sociale e di prossimità, diffusione e promozione della cultura di comunità.

Associazione Amece Baity

Mediazione interculturale con specifico riferimento all’ambito sanitario; collegamento con le realtà rappresentative di altri Paesi; attività rivolte a minori migranti con disabilità per la prevenzione alla dispersione scolastica.

Skip to content